Ora vi parlo di una bellissima villa del periodo del Rinascimento, nascosta in mezzo alle colline a Montepulciano – Villa Bossona!

Vi è mai capitato di immaginarvi così: voi due il giorno del vostro matrimonio con la famiglia e gli amici stretti a trascorrere dei momenti felici insieme, mentre state assaporando un flute di prosecco? Se sì, ecco il motivo per cui dovreste prendere in considerazione di sposarvi a Montepulciano! Territorio del vino Nobile di Montepulciano e città medievale e rinascimentale di una bellezza rara! A soli 45 minuti in auto da Siena e 1 ora da Firenze, questa città collinare offre panorami mozzafiato che si possono ammirare da Piazza Grande o dall’alta torre di Palazzo Comunale.

Non tutti hanno avuto la fortuna di conoscere un gioiellino nascosto tra le colline di questa meravigliosa città: una villa rinascimentale che dispone di una cappella privata, un romantico giardino all’italiana, un’ampia area verde con piscina e 8 confortevoli camere per ospitare fino a 17 persone. Questa Villa è curata da una donna davvero simpatica, Lolita, che è sempre a disposizione per qualsiasi necessità!

TIPO DI LOCATION: Villa rinascimentale

DISTANZA DA MONTEPULCIANO: 10 minuti in auto

DISTANZA DALL’AEROPORTO: 1 ora 30 minuti da Firenze

ALLOGGIO: 8 camere con 6 bagni per un totale di 17 posti letto e 2 lettini per bambini

SOGGIORNO MINIMO: 4 notti in alta stagione (da maggio a settembre); 3 notti in bassa stagione

INFORMAZIONI UTILI: le sale interne possono ospitare fino a 20 ospiti; all’aperto fino a 60 persone ed è necessario noleggiare una tensostruttura in caso di maltempo. La cappella privata può ospitare fino a 20 persone e su richiesta è possibile celebrare la cerimonia religiosa o simbolica. La piscina non è riscaldata ed è aperta nei giorni estivi. Vasto parcheggio in loco.

PROGRAMMA IL GIORNO DEL “Sì”: cerimonia religiosa o simbolica di fronte alla cappella con vista sulle colline; cocktail nel giardino all’italiana; cena sotto le stelle a bordo piscina; festa e ballo con open bar di fronte alla Villa e al giardino all’italiana.

Foto: Laura Barbera